30/04/2011 :: 22:11:49

Del Basso De Caro e Pepe incontrano la città


Fausto Pepe e Umberto del Basso De Caro
Fausto Pepe e Umberto del Basso De Caro

Sulla legalità: “Nessuno si intesti battaglie che non gli appartengono”

Si è tenuta questo pomeriggio, presso il Cinema Massimo di Benevento, l’incontro con la città che ha visto protagonisti il consigliere regionale del PD, Umberto Del Basso De Caro, il candidato sindaco del centrosinistra, Fausto Pepe.


Del Basso De Caro ha sottolineato l’importanza di fare squadra nei vari livelli istituzionali per superare l’attuale momento economico. Sulla coalizione guidata da Carmine Nardone ha invece detto: “Sono la somma dei risentimenti e degli odii a cui Narciso ha prestato la propria immagine. E’ meglio scendere un minuto prima dal palco che rimanerci a qualunque costo”. Il consigliere regionale ha poi ribadito la più ferma contrarietà alla centrale turbogas “Luminosa” mentre sul tema della legalità ha ribadito: “Nessuno si intesti battaglie che non gli appartengono. Tra i candidati a sostegno di Pepe non ci sono rinviati a giudizio per corruzione, come succede dall’altra parte magari per la denuncia di qualche attuale compagno di cordata”.
“L’Asi deve dar conto di alcune sue scelte – ha tuonato ancora Umberto Del Basso De Caro -. Altre Asi non so se hanno acquistato una sorta di macchina miracolosa da una società nata e chiusa nel 2009. Mi chiedo cosa abbia venduto la Magnegas Spa per centinaia di migliaia di euro. Se questa è la trasparenza e la legalità, noi vogliamo starne lontani”.


A concludere la manifestazione è stato Fausto Pepe. Accolto da un caloroso applauso, ha ringraziato tutti i partecipanti ai numerosi incontri che si stanno tenendo in questi giorni: “E’ da voi che nasce l’entusiasmo per superare tutte le difficoltà”.


Ha poi proseguito dicendo: “Sul tema dell’acqua la mia posizione è chiarissima: deve restare un bene pubblico così come sul tema della legalità credo che siamo stati noi a promuovere scelte chiare e concrete sottoscrivendo un Protocollo con la Prefettura. Perchè il mio predecessore non lo ha fatto prima? Nel nostro programma abbiamo scritto i principi guida per portare Benevento fuori dalla marginalità, condizione nella quale era relegata nel 2006 quando ci siamo insediati. Abbiamo realizzato centinaia di opere pubbliche a favore del territorio e della cultura.

Una città come Benevento deve poter contare su una specifica attrazione turistica. Abbiamo pianificato la crescita con i quartieri, con i comitati, con i cittadini ma non abbiamo dimenticato i più deboli. Oggi la città ha un centro di accoglienza per i senza fissa dimora dove i più sfortunati possono trovare un letto per la notte senza che si verifichino tragici episodi come nel passato. I successi nel ciclo dei rifiuti, nel potenziamento dei servizi sociali, nelle scelte di promozione della città sono alla base del vento favorevole che registriamo in questi giorni. Poi ci sono i sondaggi e non è colpa nostra se ci danno tutti per vincenti”.
Fausto Pepe ha concluso dicendo: “C’è una ragione su tutte per un deciso impegno in questa campagna elettorale. Mettere fuori gioco i trasformisti e i voltagabbana, coloro che fanno la politica non per interesse della città di Benevento”. 

 

FotoGallery Umberto Del Basso De Caro e Fausto Pepe






Leggi anche le altre news





newsletter

Nome

E-mail

sms

Telefono







Pagina FaceBook di Fausto Pepe
Il canale YouTube di Fausto Pepe
Il canale YouTube di Fausto Pepe