16/04/2011 :: 15:48:12

Pepe: 'L'uso della violenza è sempre deprecabile'



In merito agli episodi verificatisi questa mattina a Palazzo Mosti, sede del Comune di Benevento, in occasione del deposito ufficiale delle liste elettorali, Fausto Pepe, candidato sindaco del centrosinistra, dichiara quanto segue:

“Quanto è accaduto oggi è grave ed inaudito. Gli emissari di Carmine Nardone si sono mossi con atteggiamento non degno della casa comunale e nel disprezzo delle regole democratiche che caratterizzano la nostra comunità.
L’uso della violenza è sempre deprecabile e deve essere impegno di tutti allontanare tra i propri sostenitori chi utilizza queste metodologie.
E’ evidente che sono saltati i nervi ed è quanto mai necessario e opportuno che si restituisca un clima civile e sereno alla città. Il segnale di questa mattina è seriamente preoccupante e deve indurre tutti a una riflessione attenta, per bloccare sul nascere il tentativo di tramutare il confronto in una lotta a colpi bassi.
Ai Vigili Urbani presenti questa mattina esprimo la mia totale solidarietà per le condizioni nelle quali sono stati costretti a operare: solo loro sono autorizzati a disciplinare l’ordine nel Comune e nessun altro.
Solidarietà anche agli operatori dell’informazione che hanno assistito a un episodio squallido.
Ovviamente non possiamo non esprimere convinta solidarietà anche ai rappresentanti dell’altro schieramento. Pur nella distinzione delle nostre posizioni, crediamo fermamente che la politica debba tornare ad essere il terreno del confronto e della democrazia abbandonando i tratti violenti di cui gli esponenti nardoniani si sono fatti interpreti oggi mostrando il lato peggiore della loro coalizione.
Benevento ha numerose emergenze da affrontare. I cittadini si aspettano da tutti i candidati proposte adeguate, e certamente non la baraonda messa in scena oggi”. 






Leggi anche le altre news





newsletter

Nome

E-mail

sms

Telefono







Pagina FaceBook di Fausto Pepe
Il canale YouTube di Fausto Pepe
Il canale YouTube di Fausto Pepe