08/04/2011 :: 9:13:41

Consiglio Comunale sulla Mozione di sfiducia. Fausto Pepe: No a strumentalizzazioni del Consiglio Comunale a fini elettorali


Fausto Pepe inaugurazione sede comitato elettorale Inaugurazione sede del Comitato Elettorale di Fausto Pepe (24/03/2011)
Fausto Pepe inaugurazione sede comitato elettorale Inaugurazione sede del Comitato Elettorale di Fausto Pepe (24/03/2011)

“Prendo atto del deliberato della Conferenza dei Capigruppo e mi atterrò ad esso rispettando ruolo e prerogative dei consiglieri, esattamente come avvenuto in questi 5 anni”.
Questo il commento del sindaco Fausto Pepe in relazione alla convocazione del Consiglio Comunale per il giorno 29 aprile, avente ad oggetto la mozione di sfiducia presentata da alcuni consiglieri comunali.
“Resto assolutamente perplesso – continua il sindaco di Benevento – sulle motivazioni che hanno spinto taluni consiglieri a richiedere questa convocazione a soli 15 giorni dal voto. Irriguardosa mi pare tale concomitanza con la data elettorale, visto che il 15 maggio saranno i beneventani, e non più i consiglieri, ad esprimersi sul gradimento verso l’amministrazione in carica. Sicuramente falsa è la ragione addotta in queste ore, secondo cui alla base di tale scelta ci sarebbe la volontà di accertamento della situazione economico contabile del Comune. I consiglieri comunali che per 5 anni avrebbero dovuto lavorare nell’interesse della città, hanno avuto innumerevoli occasioni per realizzare ogni tipo di accertamento e sono sicuro che se ci fosse stato solo un piccolo difetto di regolarità nell’impalcatura solidissima dei conti comunali, l’avrebbero denunciata in ogni sede. Ciò nonostante non è mia intenzione sottrarmi alle regole del gioco democratico, anzi, voglio fornire alla città l’occasione di testare le genuine intenzioni alla base di questo atto senza precedenti. Per essere chiari non ho timore delle compravendite di consiglieri effettuate in queste ore dal raggruppamento di Nardone”.
“Di certo – ha concluso Fausto Pepe – non consentirò strumentalizzazioni del Consiglio Comunale, massima espressione della democrazia cittadina, a fini elettorali o propagandistici. Infine, mi corre l’obbligo di precisare, che nessuno può anche solo immaginare una seduta di Consiglio dal valore esclusivamente simbolico: il Consiglio Comunale è l’espressione della volontà popolare, ad esso si deve rispetto”. 






Leggi anche le altre news





newsletter

Nome

E-mail

sms

Telefono







Pagina FaceBook di Fausto Pepe
Il canale YouTube di Fausto Pepe
Il canale YouTube di Fausto Pepe